Vuoi iscriverti alla newsletter e rimanere aggiornato sul concorso?

LA SIESTA

Tecnica: MISTA : AEROGRAFO, ACRILICI, MATITE COLORATE

E’ notte, il nostro personaggio non riesce a dormire si sveglia, si desta … E’ agitato, non sa cosa fare. E’ una sensazione che viene rivissuta attraverso il volto di Marie Therése: da un lato sembra che dorma di un sonno profondo, dall’altro invece sembra essersi appena assopita e sogna beatamente. Così non si può dormire e immerso in questa stanza senza tempo, dove lo spazio non ha confine e le ore si confondono, decide che è possibile sostituire il giorno con la notte e come Marie Therése potrò sognare beatamente: attacca la sua immagine del giorno davanti alla finestra per poter vivere finalmente il vero relax e fare la sua meritata siesta.

ALBERTO IPSILANTI
ALBERTO IPSILANTI
Articoli: 13

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *