Io sono qui

Tecnica: pastello e carbotello su carta

Il mio STOP nasce come una riflessione sulla vita durante il lock down, la routine dei giorni lenti, il distacco sociale e la ricongiunzione con un sé più profondo e il mondo circostante nelle pause riflessive della quotidianità della pandemia.
Il “qui” nasce come momento di transito, fatto di respiri negli spazi intimi e riconnessione con la natura, ma allo stesso tempo un “qui” che deve far fronte alle difficoltà della vita quotidiana monocroma privata di relazioni e di connessioni umane.

Sonia Tralli
Sonia Tralli
Articoli: 4

Un commento

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *