Vuoi iscriverti alla newsletter e rimanere aggiornato sul concorso?

Esattamente mentre riflettevo su quale forma potesse assumere un’utopia, ho iniziato ad andare in analisi. Durante una seduta, tra una confessione e un ricordo ripescato da chissà quale epoca della mia vita, mi sono ritrovata a pensare che non esiste nulla di più complesso che guardarsi. Osservare quello che siamo in maniera dura, cruda, integrale. Certe volte ho la sensazione che questo obiettivo sia irraggiungibile e sfuggente.
Io, per esempio, ci riuscirò mai veramente?

Francesca Raspo
Francesca Raspo
Articoli: 2

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *