Vuoi iscriverti alla newsletter e rimanere aggiornato sul concorso?

15 commenti

  1. Beatrice ha espresso con un’illustrazione il desiderio di molti: libertà di poter girare liberamente la propria città, la propria regione, il proprio stato e il nostro mondo.
    Complimenti!

  2. I can call it: “My eyes are looking to the future_ My eyes are seeing the possibility to go freely around the world, with our fantasy for sure, in person as soon as possible”_ Great artwork anyway

  3. Un bellissimo progetto, ricco di significato, raccontato tramite la purezza e la semplicità delle linee.

  4. Con dei semplici tratti, questo disegno (ma anche l’intero progetto) dà vita ai nostri pensieri e alle nostre emozioni. Tramite delle linee possiamo esprimere la nostra idea di libertà, oggi più che mai.

  5. In un semplice tratto si percepisce un significato molto profondo e anche molto dolce.
    La bellezza di questi disegni è la personale interpretazione che ognuno può dare in base al suo vissuto.
    Progetto veramente molto bello , creativo e interessante ! Complimenti !

  6. Adoro come il senso di Utopia venga trasmesso da un tratto che è esso stesso un’idea (proprio come il concetto di utopia), spiegato da parole che traducono come sarebbe questo ‘ideale utopico’ e ribadito dal titolo perché alla fine l’utopia è tale perché irrealizzabile (Unrealistic). Incredibilmente concettuale ed espressivo nel tratto eppure con una leggerezza unica. Bravissima davvero.

  7. Il futuro ha un estremo bisogno di semplicità e bellezza. Due qualità perfettamente descritte nel tratto di Beatrice che con le sue illustrazioni ci accompagna verso un mondo fantastico e dove il significato intrinseco di ogni disegno è lasciato alla mente e alla sensibilità di chi guarda.

  8. Un disegno che ti permette di viaggiare con la fantasia. Una bellisima possibilità data, grazie Beatrice!

  9. Un meraviglioso viaggio in un mondo fantastico che ognuno di noi può sognare ed impegnarsi a realizzare.

  10. Linee semplici dal forte potere evocativo. Il dono di Beatrice è la capacità di sintesi. Questo concetto utopico non poteva che essere espresso così “nero su bianco”.

  11. Linee decise, pulite e graffianti che riescono a evocare un messaggio di un mondo in cui tutti possano camminare a testa alta, la globalizzazione realizzata a pieno.
    Brava Beatrice.

  12. Un’opera che si fa sicuramente notare in mezzo alle altre, tutte così colorate.
    Non c’è bisogno di molti colori quando il tratto è così incisivo.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *