Vuoi iscriverti alla newsletter e rimanere aggiornato sul concorso?

The Dreamers

Tecnica: Elaborazione digitale di acquerelli su carta di cotone.

FILM: “The Dreamers” di Bernardo Bertolucci, 2003. LA SCENA: “La vasca da bagno” IL MIO CIAK: The Dreamers si apre nella primavera del 1968, in una Parigi all?alba degli scontri politici e sociali del maggio francese. Una forte connessione mentale, culturale e fisica, lega tre ragazzi, tre studenti e li porta a condividere le loro emozioni e la passione per l?arte e per il cinema. I tre si chiudono in un appartamento approfondendo la conoscenza reciproca e intraprendendo un percorso di iniziazione all?erotismo e al sesso, che sfocia in un ménage à trois torbido e puro, in un crescendo di giochi perversi e ciniche scommesse. La passione li porta ad isolarsi completamente e a vivere in un clima ovattato, incuranti dei tumulti che avvengono al di fuori della loro dimora. Solo un sasso gettato contro la loro finestra rompe l?idillio onirico in cui i ragazzi erano caduti, riportandoli bruscamente alla realtà e facendoli riflettere sull?incompiutezza di un amore impossibile e mettendo in luce la debolezza politica di quel trio nutrito di sola utopia. Di fronte a questo, la loro amicizia è destinata ad eclissarsi. L?illustrazione ritrae uno dei momenti più rappresentative del film: i tre ragazzi insieme nella vasca da bagno, attorno a loro solo disordine, una luce languida e una totale e ovattata mollezza. Il tempo sembra abbia definitivamente smesso di scorrere e sospesi così in un egoistico e perfetto istante, rimangono solo i loro corpi, amplificati da un gioco di specchi.

Diego Menti
Diego Menti
Articoli: 3

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *