Vuoi iscriverti alla newsletter e rimanere aggiornato sul concorso?

SI LANCIA NEL VUOTO PER UN ESPERIMENTO: la follia di un’anziana, voleva provare le ginocchiere.

Tecnica: pastelli, collage, photoshop

Una Roba da matti è un qualcosa che, anche se difficile da credere, accade nel nostro microcosmo (quante volte abbiamo potuto leggerne vicende nei quotidiani?!).
La follia è una caratteristica che solo pochi possono vantare e, grazie a questa, i pochi diventano artefici di bizzarre performance.
Così ritroviamo le Robe da matti nelle nostre città, nei nostri condomini, per le strade, nei locali, uffici o enti pubblici, nelle scuole, a volte addirittura in casa nostra!
Tra tutte le Robe da matti di cui in vita mia sono stata spettatrice, ho scelto la storia di una vecchina della mia città, che un giorno sentì parlare di “strani aggeggi” che, a quanto ne aveva capito, evitavano di farsi male,attutendo le cadute: le ginocchiere!
Decise di aquistarne un paio, ma ancora non si fidava del tutto: doveva testarle! E qual’era il modo migliore (o meglio,più folle!) se non gettandosi dalla finestra di casa sua?
La cosa più strabiliante, è che l’esperimento era riusciuto: le ginocchiere funzionavano veramente bene!
Difatti, tutt’oggi l’anziana signora, è viva e vegeta, passeggia tranquillamente per le strade della mia città e, di tanto in tanto, ci ripropone le sue Robe da matti!

giulia fava
giulia fava
Articoli: 1

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *