Vuoi iscriverti alla newsletter e rimanere aggiornato sul concorso?

Saving the Frogs

Tecnica: matita e colore digitale

E’ una delle poche vaghe scene che ricordo del film “E.T. l’extra-terrestre”, visto da bambina: un momento che, per assurdo, poco ha a che vedere con l’extrat-errestre, se non per il legame emotivo/empatico/simbiotico che quest’ultimo ha intrecciato con il protagonista, Elliot. Il bambino lo manifesta nei comportamenti anomali assunti a scuola: libera le rane pronte per essere sezionate durante una lezione di scienze e bacia una bambina, inscenando la sequenza romantica di un film che E.T. sta osservando a casa. E’ una scena al limite del nonsense, ma di questa ambiguità la me bambina non si era accorta… mi aveva colpito soltanto la potenza di quella corsa verso la libertà.

Matilde Martinelli
Matilde Martinelli
Articoli: 1

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *