Vuoi iscriverti alla newsletter e rimanere aggiornato sul concorso?

Qualcuno mi svegliii

Tecnica: Pennarelli ad acqua e tecniche digitale

Sono contentissimo quando riesco a ricordare i sogni, anche gli incubi. Mi piace parecchio cercare di auto interpretarli…con leggerezza. Una delle cose che non ho mai dimenticato è quando, mi accadeva solo da bambino, mi rendevo conto di essere in un sogno. Quando si trattava di un incubo il problema era riuscire a svegliarmi. Quando l’incubo era quello di precipitare sulla mia città, provavo ad agitarmi nel sogno sperando che ciò si riflettesse nella realtà e che i miei genitori mi sentissero e venissero a svegliarmi. Beh! Ho pesato che questo fosse proprio il lancio di un SOS

Camillo Quadraroli
Camillo Quadraroli
Articoli: 1

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *