Vuoi iscriverti alla newsletter e rimanere aggiornato sul concorso?

On line

Tecnica: tecnica mista: Penna bic, matite, pastelli a olio

Nell’era della comunicazione a cui apparteniamo, cambia il concetto di privacy. Tutti vogliamo mostrare la nostra individualità, i nostri pensieri, azioni, sogni. Il privato è pubblico come negli esempi dilaganti dei social network. Nel mio lavoro non esiste più ciò che è sempre stato considerato come riservato, attualmente tutti decidiamo di mostrare la nostra vita in tutti suoi aspetti. Ma la nostra volontà di “rivelarci” è sempre cosciente o siamo stati divorati dai mezzi di comunicazione è rapiti dal nostro privato? Siamo sicuri di capire fino a quanto ci esponiamo mostrandoci costantemente “ON Line”?

rosamaria crupi
rosamaria crupi
Articoli: 1

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *