Vuoi iscriverti alla newsletter e rimanere aggiornato sul concorso?

Maooo che caos!

Tecnica: Inchiostro di china su carta Shoellershammer

Quando ho appreso il tema dell’edizione 2018 del contest ho pensato a mille cose, perchè in effetti la vita quotidiana ci avvicina a numerosi eventi caotici. Ho rimuginato su città invivibili, per esempio alcune metropoli asiatiche, sul caos primordiale e sul caos quotidiano. Ho scelto, infine, di descrivere “il mio caos”, quello che vivo ogni giorno, quello che mi circonda nello studio dove lavoro in cui anche il mio gatto riesce a sorprendersi!

LAURA ZANI
LAURA ZANI
Articoli: 4

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *