Vuoi iscriverti alla newsletter e rimanere aggiornato sul concorso?

La veglia

Tecnica: Pittura digitale

Per l’illustrazione ho scelto un film muto del 1920: “Agonia sui ghiacci”. La scena, di grande commozione, vede la protagonista, Anna, da sola al centro dello schermo con in braccio il bambino nato dal rapporto con l’uomo che l’ha sedotta e abbandonata. Il piccolo però è malato e la sua morte è imminente. La donna, pressata dal bigottismo della società che la circonda, improvvisa da sé un rito di battesimo. Attraverso la mia interpretazione ho cercato di mantenere l’iconicità della figura materna, riducendo la costruzione della tradizione religiosa ad un intimo atto di pietà. Il titolo “La veglia” prende in prestito le parole che campeggiano sullo schermo nel corso della scena.

Marco Raiola
Marco Raiola
Articoli: 1

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *