Vuoi iscriverti alla newsletter e rimanere aggiornato sul concorso?

Jack, I’m flying

Tecnica: Illustrazione digitale

La mia scelta è stata l’iconica scena sulla prua da Titanic di James Cameron (1997), impressa nell’immaginario collettivo come emblema di romanticismo e liberazione: nel film, i due protagonisti suggellavano in quel momento il loro amore, che vince le implicazioni sociali annesse alla loro differenza di estrazione sociale. Nell’illustrazione ho voluto ironizzare e riproporre questo istante, in cui le figure dei protagonisti risultano però appiattite da quello che è uno dei “ciak” dei nostri tempi, ovvero il “selfie” (addirittura nel suo lato più parodistico e turistico, con il “selfie stick”). Da un lato esso rappresenta una modalità di produzione di immagini (e di immaginario, come il cinema), dall’altro esemplifica l’ossessione del nostro tempo alla testimonianza continua, all’immortalazione che paradossalmente appiattisce e va a sminuire il momento presente, l’attimo realmente vissuto.

Federico Conti Picamus
Federico Conti Picamus
Articoli: 2

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *