Vuoi iscriverti alla newsletter e rimanere aggiornato sul concorso?

Il Tabù

Tecnica: China e colorazione digitale

Nella mia opera ho cercato di mettere in luce la curiosità morbosa suscitata dall’incontro con il tabù. In questo caso ho usato uno dei tabù che ancora caratterizza la nostra società: quello del ciclo mestruale. Un momento così intimo e riservato viene quindi trasformato in un momento sociale negativo e violento. La femmina dell’illlustrazione vede quindi la propria privacy violata da una foresta di occhi e maschere animate.

Alan Farnocchia
Alan Farnocchia
Articoli: 1

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *