Vuoi iscriverti alla newsletter e rimanere aggiornato sul concorso?

fear in the garden

Tecnica: collage digitale, matita, cera,

Credo che il limite sia l’esperienza che più rappresenta l’umano, più di ogni altra cosa svela la nostra condizione. Attraverso di esso ci addentriamo in nuove conoscenze, ci fa percepire cosa siamo, ci libera dall’ignoranza, in definitiva ci de-finisce. Niente ci fa più paura e niente di più desideriamo, è inevitabile per un percorso di conoscenza, senza di esso saremmo sicuramente innocenti, ma potremmo definirci “umani”? L’eden non è una promessa, ma uno stadio da superare.

Massimiliano Grandoni
Massimiliano Grandoni
Articoli: 1

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *