Vuoi iscriverti alla newsletter e rimanere aggiornato sul concorso?

Salve,
con questa illustrazione ho voluto immergermi in una storia di cui, a primo impatto, non sappiamo niente. Il ciao è vissuto come un ampio gesto quasi istintivo: il ragazzo agita il braccio per farsi vedere, ma non sappiamo se stia salutando qualcuno o qualcosa che è partito o che sta arrivando.

Con l’ambientazione della scena davanti ad una balaustra, con dietro un grande cielo, ho cercato di dare profondità davanti e alle spalle del ragazzo, aumentando così le domande da porsi sul luogo, sui protagonisti e sul saluto.



Grazie per l’attenzione,

saluti,

Andrea

Andrea De Luca
Andrea De Luca
Articoli: 1

2 commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *