Vuoi iscriverti alla newsletter e rimanere aggiornato sul concorso?

DISCORSO MANCATO

Tecnica: mista: acrilico e pastelli

Omaggio al celebre film di Charlie Chaplin “IL GRANDE DITTATORE”. SPERANZA, così inizia il suo discorso il non-dittatore, parlando poi di amore, di non omologazione, di libertà. Il mio lavoro vuole parlare di questo. Manichini omologati sono sospesi dall’alto con dei fili, come soldati in attesa di ordini, mentre il falso dittatore in basso è contornato da forbici, pronto a tagliare i fili per liberare i manichini-soldati. Tagliare ciò che ci tiene legati per diventare uomini liberi. Questa speranza è dichiarata con il manichino già liberato, di cui restano solo i fili sospesi nel centro dello schieramento.

Salvatore Averzano
Salvatore Averzano
Articoli: 1

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *