Vuoi iscriverti alla newsletter e rimanere aggiornato sul concorso?

Il “ciao” dell’incontro, quello un po’ imbarazzato, un po’ impaurito, ma carico di ottimismo. Il “ciao” accogliente, che con un sorriso gentile apre le porte all’amicizia. Il “ciao” che inizia con la cautela, con un’annusatina furtiva, e poi diventa fiducia, affetto, amore. Il “ciao” come gesto di speranza universale.

Laurent Ferrante
Laurent Ferrante
Articoli: 1

Un commento

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *