Vuoi iscriverti alla newsletter e rimanere aggiornato sul concorso?

CIAO

Tecnica: Acrilico

I colori usati sono il verde, il bianco e il rosso, i colori della bandiera italiana. La parte del corpo simbolo del saluto “ciao” è la mano aperta verso il prossimo. Su ogni dito della mano è rappresentata un’altra piccola mano: tutte insieme, se lette da sinistra verso destra e viceversa, rappresentano le varie fasi di chiusura e apertura della mano, il saluto che si usa fare ai bambini piccoli. Alla base della mano, così come alla radice del termine “Ciao”, vi è ciò che rappresenta uno schiavo ovvero una manetta che renderà la persona che saluta, in amicizia, schiavo della persona che sta salutando. “Ciao” è infatti un termine di origini venete da <> o <> che starebbe a significare proprio questo concetto. Questo termine informale e amicale si è diffuso fin dall’altra parte del mondo ed è a sua volta dall’oriente che arriva il glicine, pianta rampicante con fiori a grappolo viola e lilla, che simboleggia l’amicizia. Il saluto sancisce un’amicizia da cui possono nascere piccole pietre preziose che diventano doni per tutti.

Janette Negri
Janette Negri
Articoli: 1

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *