Vuoi iscriverti alla newsletter e rimanere aggiornato sul concorso?

7 commenti

  1. Mi piace la metafora della scala che diventa scivolo. In questi tempi apocalittici lo sforzo di una nuova visuale di noi stessi e del mondo ci apre a nuove gioiose possibilità. Complimenti Tomaso per questo tuo linguaggio poetico.

  2. Mi piace molto il contrasto tra l’aspetto arioso dello sfondo e la leggerezza della linea. Ciò conferisce all’immagine un potere onirico.

  3. Mi piace pensare che la fatica, necessaria, nel superare i confini venga poi ripagata dalla leggerezza liberatoria della discesa. E’ un’immagine che, nella sua semplicità, è molto potente.

  4. Che poesia, che leggerezza, mi piace la freschezza ludica con la quale Tomaso tratta i temi importanti e seri come le frontiere, i confini, le differenze grazie allo scivolo attaccato alle le nuvole. Che bell’utopia!

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *