Pubblicato il

Edizione numero 14 al via, è già caos…

Per alcuni rappresenta l’origine di tutte le cose, per altri è solo lo stato in cui versa la propria scrivania; per alcuni è una teoria matematica e fisica che può comprendere solo chi ha un QI di troppo superiore al nostro, per altri rappresenta l’emblema della società in cui viviamo. Stiamo parlando del CAOS, o Chaos, se preferite. Ma stiamo parlando anche del tema della XIV edizione del concorso per illustratori di Tapirulan.

Se in questo momento la vostra mente vi appare totalmente svuotata e non avete la più pallida idea di cosa potreste disegnare per partecipare al concorso, beh… non vi preoccupate, anche questo in un certo senso è Caos: uno stato primordiale di vuoto, un buio (creativo) che precede la realizzazione di una magnifica illustrazione. L’importante però è che l’oscurità svanisca entro il 20 ottobre 2018, termine entro il quale bisogna consegnare la propria opera, rigorosamente di formato quadrato, come di consueto. Certo, visto il tema avremmo potuto lasciare anche massima libertà di consegna, ma nell’organizzazione di Tapirulan forse è meglio che il caos ancora non regni, almeno per ora. Quindi anche in questa edizione è necessario stilare un regolamento, lo trovate qui.

A decretare il vincitore del primo premio di 2.500 euro sarà la giuria presieduta quest’anno da Guillermo Mordillo. E sempre la giuria sceglierà i 48 autori da esporre nella mostra a Cremona e Genova, a partire dall’8 dicembre 2018. Ora non ci rimane che affidarci al vostro spiccato senso del disordine, e come sosteneva Karl Kraus: “Ben venga il caos, perché l’ordine non ha funzionato”.

Partecipa!

Premi e pubblicazioni

Cataloghi concorso illustrazione Tapirulan

La mostra

Giuria

  • 22
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    22
    Shares

Un pensiero su “Edizione numero 14 al via, è già caos…

  1. E se riuscirò a porre rimedio al caos che centrifuga la cattedra a scuola, la libreria a casa, i pensieri della testa, i movimenti del corpo verró con gioia, altrimenti….verró lo stesso con tutto quanto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *