Vuoi iscriverti alla newsletter e rimanere aggiornato sul concorso?

Utopie dell’altro mondo

Tecnica: Digitale

La mia utopia, da sempre, è quella di approdare in un altro pianeta, che sia diverso dal nostro per dimensione, flora, fauna e per leggi della natura che lo governano. Eh si, perché il motivo di questo viaggio spaziale non è voltare le spalle al mio pianeta e agli altri esseri umani, fuggire dai problemi che ci tormentano come la pandemia, l’inquinamento, la globalizzazione o il denaro sovrano in cima alla catena alimentare. Mi sono sempre chiesto come sarebbe un mondo in cui è proprio la catena alimentare a non esistere, un mondo in cui non vige la legge del più forte, ma quella del più buono, del più altruista, del più rispettoso nei riguardi del proprio pianeta e nel prossimo. Lo so cosa state pensando… “ma questa è un utopia!”. E chi lo sa? del resto certe usanze orientali ci sembrano cose dell’altro mondo, come in oriente reputano strambe alcune delle nostre! Come detto, non sono un codardo che scappa dal proprio pianeta, vedetemi come un neolaureato italiano che parte dal proprio paese per cercare un futuro migliore altrove, ma in scala spaziale: Per quanto lontano possa andare, per quanto felice possa essere, porterà sempre nel cuore il posto in cui è nato.

Valentino Presti
Valentino Presti
Articoli: 1

Un commento

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *