Vuoi iscriverti alla newsletter e rimanere aggiornato sul concorso?

82 commenti

    • Emozionante. Forte. Appassionata. Una illustrazione che colpisce per le sensazioni contrastanti che fa immaginare.

  1. Tante mani per toccare e prendere, e fare, e stringere tante cose, tante persone.
    Tanti piedi per andare o per restare, in tanti posti, nello stesso momento.
    È l’apoteosi dell’uomo, che si erge a dio!

  2. non avevo alcun dubbio sulla tua sensibilità e capacità di interpretazione… molto interessante

  3. Che belli sia i colori…sobri, interiori..che il soggetto, “terminali umani” che parlano di un disperato bisogno di contatto, radice dell’ esperienza umana…Complimenti. Mi piace molto

    • Un’immagine forte e espressiva. Mani e piedi che tentano di elevarsi, ma forse senza riuscirci. Complimenti !

  4. Il cammino,la strada,la direzione,la confusione, andare,restare,partire,tornare,bel messaggio, tanti complimenti

  5. Quello che prevale è sicuramente l’originalità del soggetto e il contrasto dei colori. Complimenti!

  6. “Una delle definizioni di valore estetico di un’opera è quello di trasmettere emozioni ed idee”…qua ci siamo sicuramente !!!

  7. Brava, il soggetto è assai attuale, mani che si cercano, nel dipinto è tutto possibile, anche la scelta dei colori esaltano la profondità e dà adito al pensiero di filosofare. Complimenti

  8. Straordinaria e suggestiva rappresentazione della societa umana come materia da plasmare, massa informe! Espressione artistica di stupefacente bellezza

  9. “…il valore estetico di un’opera è la sua capacità di trasmettere emozioni ed idee…”

  10. mani e piedi che si toccano…un augurio per il prossimo futuro, per ricominciare ad abbracciarci, toccarci, arravogliarci….
    Brava, bello, emozionante, vivo!

  11. Mani e piedi … le parti del corpo che hanno il primo contatto con la gente e la
    Terra… mani vogliose di contatti e piedi fermi come solide radici

  12. Vuole esprimere la voglia di uscire, viaggiare e abbracciare, avere contatti umani. È lo specchio di questo momento che stiamo vivendo con sacrifici e tanta voglia di tornare a vivere intensamente. Il tto descritto non con toni accesi ma con tinte delicate che rispecchiano le ferite che resteranno nella nostra anima.

  13. Voglia di emergere, di rialzarsi…. mani e piedi avvinghiati, come i corpi della zattera della medusa, che culminano nello slancio vitale passando dal nero al rosso sangue!!! Molto bella e carica di significati!

  14. Complimenti!! Mani e piedi che sembrano avvolgere lo spettatore in unico abbraccio, che trasmette infinite emozioni…..bellissimo

  15. Mi trasmette l’idea della volontà presente in ogni uomo di unirsi agli altri ma anche di allontanarsi dagli altri nella libertà individuale

  16. Contrasti di luce che giocano con contrasti di forme….mi intriga e mi sconvolge nello stesso tempo.
    Emozionante!

  17. Straordinario, fantastico, denota una grande sensibilità. L’uomo, in questo dipinto, diventa un tutt’uno con la natura, in un reciproco rispetto, armonizzandosi con essa, esplicitando la grandezza del creato. Complimentoni

  18. L’interconnessione in questa moltitudine di individui si manifesta in tali congiunzioni ubique ottiche e anatomiche cerebrali e immaginarie che moltiplicano identità temporanee comunicanti tra loro. Profondo è il legame umano che manifesta l’opera superando ogni tipo di astrazione. Complimenti. Ad maiora.

  19. Mani protese a raggiungere un qualcosa verso l’alto, ma anche timorose di quello che potrebbero trovare, passi che si susseguono l’uno su l’altro che seguono una strada già segnata.

  20. Originale scelta quella di questa giovane artista: la raffigurazione di piedi e mani, per rappresentare Utopia tema del concorso di illustrazione di Tapirulan; non la profondità di uno sguardo, ma l’espressività dei piedi e la loquacità delle mani.
    Piedi a simboleggiare un cammino collettivo, misterioso, esperienza al di fuori del tempo e dello spazio, avventura interiore e simbolica verso il οὐ τόπος.
    Mani che parlano, ascoltano, esprimono emozioni, strumento di conoscenza di noi e del mondo; ad esse s’associa un potere simbolico che rende possibile l’azione del ricevere e del donare; messaggere di pace pronte ad abbracciare le diverse culture dei popoli.

  21. Vuole esprimere la voglia di uscire, viaggiare, di abbracciare, di avere contatti umani. È lo specchio di questo momento che stiamo vivendo con tanti sacrifici e tanta voglia di tornare a vivere intensamente. Il tutto espresso con toni delicati che rappresentano il nostro mondo interiore, la nostra anima ferita.

  22. L’artista Martina Di Gennaro rappresenta molto bene il dissidio emotivo che l’uomo si ritrova a vivere in questo periodo nefasto. Tutto appare ingarbugliato. Eppure attraverso colori primari e un’attenta analisi, possiamo riconoscere l’anatomia che ci contraddistingue.
    Illustrazione di impatto che rappresenta molto bene i tempi odierni e che accomuna i destini di tutti. Eppure il poter districare con gli occhi la matassa, dona, non senza sforzo, la speranza di ripristinare gli equilibri.
    Complimenti all’artista.

  23. Avvincente visione espressionista che fa delle mani e dei piedi i protagonisti di una grammatica sensoriale potente e simbolica

  24. Molto struggente la spinta emotiva che trasmette questa immagine. L’autore interpreta con grande sensibilità la necessità di condividere fisicamente lo spazio, che in questi mesi ci è mancata. Molto brava .

  25. Potrebbe essere un’istantanea dell’attuale momento che vive il nostro paese. Bellissimo! Di grande impatto emozionale, brava!

  26. Eccezionale! Mi suscita emozioni e pensieri diversi.La combinazione dei colori risponde ai miei gusti. Bravissima l’autrice.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *