Vuoi iscriverti alla newsletter e rimanere aggiornato sul concorso?

Quello che ho voluto rappresentare è un caos fermo, silenzioso, quasi equilibrato. Un’immagine in contrasto con quello che la parola suscita in un primo momento. Uno sconvolgimento che apparentemente può sfuggire all’occhio come qualcosa di cui ormai siamo assuefatti.
Partendo dall’idea dell’effetto farfalla che regola le leggi della fisica, ho immaginato un mondo sottosopra, diverso, come possibile variante di un’altra dimensione parallela ma anche come metafora del disordine e della confusione ormai diffuse in quella in cui viviamo attualmente.

Cecilia Campironi
Cecilia Campironi
Articoli: 2

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *