Vuoi iscriverti alla newsletter e rimanere aggiornato sul concorso?

SUPERare il muro

Tecnica: Disegno a china tecnica tradizionale, colorato in digitale.

SUPERare il muro
Sono passati quasi 30 anni dal crollo del muro di Berlino (9 novembre 1989).
Ancora oggi nuovi muri vengono innalzati in nome del razzismo e della paura.
Forse abbattere i muri non è necessario, i muri devono restare, per ricordare al mondo la loro inutilità.
Il muro è un ostacolo e come tale va superato.
Un supereroe può oltrepassare i muri con un semplice balzo, facciamolo anche noi.

Sudario Brando
Sudario Brando
Articoli: 1

12 commenti

  1. Splendido. Graficamente è un lavoro incredibile, con tre colori hai raccontato il salto avanti che dovrebbe fare il mondo.

    Complimenti.

  2. Trovo che questa immagine sia particolarmente interessante. Un eroe, anzi un super-eroe (lo si riconosce per via del mantello, dei mutandoni e dei calzari), compie un atto semplice, per chi ha dei super-poteri, come saltare un banale muro di mattoni. Il Super è proiettato avanti, oltre, verso il futuro e al-di-lá del muro, l’ostacolo per antonomasia del XX secolo, presente e solido anche quando pensavamo fosse crollato tanti anni fa. Condivido pienamente il pensiero dell’autore, espresso graficamente con tanta eleganza e semplicità, balliamo oltre il muro.

  3. Quello che sempre mi stupisce, nelle tue illustrazioni, è il senso delle composizione. Rendi naturali prospettive ed inquadrature che non lo sono affatto. Ed è quasi sempre funzionale ad un racconto, non è mai sfoggio di tecnica. Qua il supereroe (anzi, IL supereroe per antonomasia) potrebbe volare oltre il muro. Ma sceglie di scavalcarlo, seppur con un balzo. Non ignora l’ostacolo, ma lo supera. È uno sforzo, ma possibile. Davvero bello.

  4. Non sintetizza solo il concetto, ma anche buona parte della storia del fumetto supereroistico, o quantomeno della sua morale.
    In soli tre colori ed un balzo.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *