Vuoi iscriverti alla newsletter e rimanere aggiornato sul concorso?

CAOS o CHAOS, in greco antico non aveva l’accezione che ha assunto questa parola.
Non era confusione o mescolanza, magma o groviglio.
Era, invece, nel significato letterale della parola, ciò che resta nell’ “uovo spalancato”.
Caos è l’origine. E’ il continuo gioco tra desiderio e sofferenza.
Ispirandomi a questi concetti ed alla visione filosofica esiodeica, il caos è uno “spalancarsi”.
È, nella mia visione, una condizione di intima apertura…
E’ ciò che c’è tra il dentro e il fuori, in questa continua tessitura, tra ciò che abbiamo vissuto e quell’incognita pronta a generarsi, accogliere, aprirsi e meravigliarsi che è la vita stessa.
Siamo anime in un involucro…
Dobbiamo aprire le nostre finestre… Scoprire il nostro CAOS.

Manuela Trimboli
Manuela Trimboli

Illustratrice e Graphic Designer.
Nel 1999 illustra un piccolo leoncino dalla criniera blu “elettrica” che diventa la mascotte dell’Ospedale dei Bambini G. di Cristina di Palermo.

Per svariati anni collabora con un teatro di figura, che vanta una collaborazione ventennale con Emanuele Luzzati, curando spettacoli e svariati allestimenti.
Ha esposto in numerose esposizioni personali e collettive.

Ha pubblicato per svariate case editrici (La Meridiana, Coccole e Caccole, Besa, Aliante, Acco Editore, Franco Panini, Gallucci, Gelsorosso, FraleRighe edizioni, Fasi di Luna, ELI La Spiga, Il Ciliegio, Notes, ecc.).
Collabora come graphic designer per il settore fashion in svariati ambiti.
Ha un suo docet per la sua vita e il suo lavoro: Ascolta il cuore ed usa il cervello.

Articoli: 2

3 commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *