Vuoi iscriverti alla newsletter e rimanere aggiornato sul concorso?

Lontano

Tecnica: Inchiostro di china e colorazione digitale

La parola “SOS” è spesso riferita a situazioni di allarme, di emergenza, di aiuto. Insomma, quando si pronuncia la parola “SOS” c’è sempre un problema da risolvere. E chi fa il nostro mestiere come può rimanere sordo ai problemi della contemporaneità? Disagio giovanile, emarginazione, solitudine, povertà, immigrazione, droga, diversità, perdita d’individualità… Attraverso una stilizzazione grottesca e una posa ambigua ho provato a raccontare tutto questo, magari non concentrandomi su un aspetto in particolare (come concentrarsi su una cosa e ometterne altre cento della stessa importanza?), ma forse evocandoli tutti.

Francesco Paolo Lo Galbo
Francesco Paolo Lo Galbo
Articoli: 1

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *