Vuoi iscriverti alla newsletter e rimanere aggiornato sul concorso?

Le Tentazioni del Re del Giardino dell’Eden

Tecnica: digitale

Ho immaginato un Eden di creature strane, antropomorfe, in cui la figura del serpente regna sovrana. Da questo è derivata la decisione di rappresentare unicamente lui, in una posa ammiccante, inquietante e quasi subdolo, circondato dalle tentazioni con cui vuole attrarre a sè chiunque varchi le soglie del suo giardino, ben lungi, quindi, dall’essere un luogo di pace e serenità. Più che altro, infatti, si rivela ricco di imprevisti agrodolci.

Lucrezia Buganè
Lucrezia Buganè
Articoli: 1

5 commenti

  1. Veramente molto interessante questo lavoro. Nel mio immaginario rappresenta un mondo dove regna il subdolo solo in mezzo alle sue tentazioni viscide. la solitudine di un potere corrotto.

  2. Mi piace la scelta cromatica e il tratto pulito. Mi piace questo Eden che è rappresentato non come luogo di serenità e pace,immagine troppo stereotipata ed edulcorata,ma come luogo di tentazioni,di offerte di “piacere”. Non c’è il presunto piacere della rinuncia ma il fascino della tentazione, del proibito…del peccato.

  3. Bella, sembra la tentazione che prende forma nella metamorfosi antropomorfa, tutto con il tuo tocco gotico e lo sfondo nero sembra un vero abisso di perdizione.

  4. La creatura più affascinante dell’Eden illustrata nella sua veste più rappresentativa. Complimenti!

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *