Vuoi iscriverti alla newsletter e rimanere aggiornato sul concorso?

Il giardino delle delizie

Tecnica: Mista (inchiostro, penna, pastelli, acquerello)

Nell’accezione popolare l’Eden è, al di fuori dei canoni dottrinali, interpretato come “giardino delle delizie”, collegato alla favola del “Paese della cuccagna”: luoghi di benessere, piacere e gioia di vivere, contrapposti alla miseria e alla durezza della vita quotidiana; luoghi di realizzazione di speranze e desideri terreni.

Rifacendomi ad un’opera di H. Bosch (il Trittico delle Delizie appunto) e al linguaggio allegorico di autori a lui contemporanei, ho tentato di immaginare un Eden distorto, corrispondente ai canoni della modernità: il paesaggio interpretato dall’autore fiammingo, bellissimo eppure già ricco di incoerenze e riflessioni negative, è stato “modificato” nel corso dei secoli, dalla mano dell’uomo moderno, i cui sogni e aspettative sono distorti dal filtro di una Società votata all’eccesso, al consumo, alla conformazione di pensiero.

Alessandro de Carolis
Alessandro de Carolis
Articoli: 1

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *