Vuoi iscriverti alla newsletter e rimanere aggiornato sul concorso?

I miss you

Tecnica: digitale

Credo che, in questi mesi così difficili, la cosa che abbiamo sentito in modo più forte – oltre alla preoccupazione per la situazione – sia stata la mancanza. La mancanza della normalità, certo, ma, soprattutto, la mancanza delle persone a noi più care. Il telefono è diventato il principale strumento per mantenere i contatti con gli altri e, anche se è servito ad accorciare un po’ le distanze, non ha risolto comunque il problema di sentire la mancanza.
La mia utopia? Poter usare il telefono come una porta, per arrivare all’altro!

Sara Bottaini
Sara Bottaini
Articoli: 1

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *