Eden, ovvero la cacciata

Tecnica: Chine, pennarelli e pastelli su carta

Come luogo ideale della dicotomia tra il rigore (Angelo) e la consapevolezza come rivoluzione a costo del sacrificio (serpente adornato del giglio) vissuti nella rabbia di Adamo e nella paura di Eva.

Valentina Volpi
Valentina Volpi
Articoli: 1

Un commento

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *