COSI I PACCI! MAGARI I CRISTIANI ADDIVENTUNU PISCI.

Tecnica: MISTA: matita_gouache_fotoritocco digitale

GIAMPILIERI 2.10.2009
L’alluvione del 2 ottobre 2009 a Giampilieri in provincia Messina.
In Sicilia COSI I PACCI – trad: robe da matti – è un’esclamazione di stupore e paura. Mia nonna lo esclamava sempre in casi di sciagure e calamità naturali. Roba da matti per me era qualcosa di leggero, quasi naturale, innocuo. Per lei, Nicoletta, era timore di ciò che non si vede ma c’è, e che nel silenzio, richiedeva RISPETTO.

Roba da matti per me, questa notte, è tutto quello che trovo incredibile e inaccettabile nel nostro paese. ROBE DA MATTI sono il SILENZIO E IL RISPETTO CHE OGGI IN ITALIA NON C’è. Roba da Matti è la “disperanza” che i vivi, sepolti tra i colori del fango diventino pesci.

Maria Elisabetta Mortelliti
Maria Elisabetta Mortelliti
Articoli: 2

5 commenti

  1. Brava Mary,complimenti per la tua illustrazione.I colori sono quelli del fango che ho visto con i miei occhi,poi che dire?Nonna Nicoletta aveva ragione:COSI I PACCI…

  2. Non so, ma posso immaginare, di chi sia il commento alla mia illustrazione.

    Ti ringrazio e mi dispiace che al testo di commento che avevo scritto per partecipare al concorso manchi una parola, che non si trova nel dizionario e che avevo inventato di proposito per il concorso.

    🙂 Provvederò presto a ritrovare il file e pubblicarla per maggiore chiarezza.

    🙂 Qui le illustrazioni sono bellissime.

  3. EUREKA! ERRATA CORRIGE:

    Roba da Matti è la DISPERANZA che i vivi, sepolti tra i colori del fango, diventino pesci.

    La parola che mancava alla pubblicazione del mio testo è DISPERANZA.

    E mi va di riscriverla: DISPERANZA.

    Sono DISPERAZIONE E SPERANZA insieme.
    Non esiste ma la chiamo in causa per descrivere un sentimento di impotenza e allo stesso tempo incredulità e mancata accettazione di un dato di realtà.

    Roba da Matti lo ripeto, non è solo frutto della nostra immaginazione, ma è realtà quotidiana, che ci si ostina a non voler guardare.

    Più semplicemente è un dato REALE E INCREDIBILE che conviene alleggerire con un sorriso e un’espressione d’uso comune: Roba da Matti.

    Mi dispiace non aver pubblicato al versione definitiva della mia illustrazione per questioni di tempo.

    Ringrazio chiunque abbia lasciato dei commenti.

  4. Ringrazio lo staff di Tapirulan per aver modificato correttamente il testo. 🙂

    E anche per averci dato l’opportunità di esprimere la nostra opinione su un tema che offre più chiavi interpretative.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *