Vuoi iscriverti alla newsletter e rimanere aggiornato sul concorso?

Contact

Tecnica: Digitale

Ho interpretato “ciao” come effettivamente lo viviamo: come un incontro, un’unione, come un contatto.
In questa mia illustrazione racconto del “ciao” che non avevi voglia di dire, di quello per strada che ti coglie alla sprovvista, o quello piacevole di quando incontri qualcuno che non vedevi da tempo.
Esso scatenerà delle reazioni in te, positive o negative, di calore o di freddezza, di piacere o dispiacere, ansia o gioia.
È così che siamo fatti, ci intrichiamo in complesse relazioni e passivamente ne subiamo gli effetti.

Alice Tartari
Alice Tartari
Articoli: 1

5 commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *