Vuoi iscriverti alla newsletter e rimanere aggiornato sul concorso?

Caos

Tecnica: Grafite, Tecnica digitale

Il caos mentale è qui rappresentato da un cubo di Rubik privo dei soliti colori.
Per quanto il cubo continui a girare e arrovellarsi, e per quanto il ragazzo cerchi una soluzione, il risultato è un allontanarsi sempre più dal punto di partenza, un ingarbugliamento ancora più fitto, un generarsi di idee ancora più confusionarie e caotiche.
Non importa quanto il cubo continuerà a girare, i colori non si comporranno per ritrovare lo schema originale, proprio perché in quell’attimo caotico sono stati dimenticati, sostituiti da un turbinio di incertezze e domande.

Martina Rinaldi
Martina Rinaldi
Articoli: 2

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *