Vuoi iscriverti alla newsletter e rimanere aggiornato sul concorso?

34 commenti

  1. Fantastica, hai colto perfettamente lo sguardo del cane in imbarazzo mentre fa le sue cose… bellissima davvero!!! 😀

  2. Cosa c’è di “irrefrenabile curiosità” in questo disegno? ho notato anche negli altri lavori, che si pensa solo al bel disegno, tralasciando il tema che è abbastanza preciso…

  3. è fantastica!!!! allora è per questo che ci guardano così!!! porelli ed io che sto sempre a fissarli!! 🙂 brava morè, belli i colori, bella la scelta delle texture, bella l’idea!!! 😀

  4. Posso confermare la sensazione che ho avuto la prima volta che l’ho vista: si classifica tra le mie tre opere preferite tra quelle in concorso 🙂
    In particolare mi piace il modo in cui hai affrontato il tema, da un punto di vista non usuale 😉

  5. Brava More, anche questa è tra le preferite, bellissimo come hai reso bene l’imbarazzo del cagnolino, poi pensare che era il tuo cane gli dà una marcia in più, effettivamente non ci penso mai ma potrebbe dargli fastidio porelli, pensa a me suonano pure il clacson quando porto il mio fuori…hai centrato in pieno con un’idea originale il tema! brava!!!!

  6. Ciao, anche Sara Stefanini ha fatto un disegno simile, molto più semplice, e con pochi tratti rende di più…
    è solo un mio modesto parere…

  7. Grazie a tutti 🙂
    Luciano, si vede che non hai mai avuto cani.
    Per chi si chiedesse il significato del mio disegno (che a me sembrava abbastanza chiaro, insomma, anche se non ci sono serrature scontate..)
    è qui: http://mairimart.blogspot.com/2011/09/animals-and-privacy-d.html

    Nicola,spiacente di non incontrare i tuoi gusti, a me il minimal non piace e non è il mio stile 🙂
    Preferisco il mio,non avertene, ognuno ha la sua personalità!
    grazie lo stesso.
    P.S ci tengo a precisare che (come puoi leggere dal post che ho linkato) non ho copiato nessuno: infatti il disegno è ispirato al mio cane che non c’è più.

  8. P.S
    Luciano,comunque il tema è “Privacy” non “irrefrenabile curiosità” leggi meglio per favore prima di venire a fare commenti inaspriti sterili e inutili 🙂
    Ho voluto interpretare la privacy dal punto di vista non umano,semplicemente.

    Mamma mia che fatica,è come spiegare le barzellette.

  9. Privacy. Emozioni segrete, pensieri inconfessabili. Vizi privati, pubbliche virtù. Il diritto alla riservatezza si scontra con l’irrefrenabile curiosità…

    non credo di essermelo sognato…
    a cosa serve dare un tema se poi si fa quel che si vuole? c’è chi lo ha rispettato in pieno…altrimenti avrebbero scrtto solo “Privacy”…direi molto più semplice

  10. dimenticavo…penso che un disegno non abbia bisogno di titoli e di spiegazioni…deve parlare da sè…e non è una barzelletta è solo un mio punto di vista e niente più.

  11. E’ solo un’interpretazione, vai a provocare su immagini meno pertinenti della mia, per inciso non mi interessa del tuo parere; in primis ritengo che la mia sia meglio (non mi piace la falsa modestia) in secondo luogo sono in tema e me l’hanno detto persone sicuramente più competenti di te.
    Grazie lo stesso 🙂

    e grazie a tutti.

    P.S Basta polemiche, non sono interessata. Ho già spiegato,chi ha capito bene,chi non ha capito si trovi un altro passatempo che rompere le palle.
    Anche perchè ripeto che l’illustrazione èi spirata a una mia ESPERIENZA quindi se non potete condividerla non è affar mio.Thanks. 🙂

  12. Nicola, ma sai di cosa parli? titolo e spiegazione SONO RICHIESTI ALLA PARTECIPAZIONE.
    Basta, hai rotto! Non l’ho deciso io.
    Era un campo da completare e l’ho fatto. Punto.

  13. Beh, se un soggetto simile è stato usato anche da un’altra artista vuol dire che tanto fuori tema non è. Poi, penso che si dovrebbe spendere il proprio tempo a commentare le opere che ti piacciono in una gallery di un concorso, piuttosto quelle che non ti piacciono. Mah, non capisco proprio questo atteggiamento! Non si sta giudicando una singola opera, magari che ha già vinto, ma si dà l’opportunità di lasciare un messaggio a quelle che ci piacciono o ci hanno colpito maggiormente.
    Detto questo io trovo il lavoro simpaticissimo, curato, gradevole e soprattutto pertinente.
    Un in bocca al lupo a Morena Forza quindi, sperando anche che la gente quando critica lo faccia argomentando un po’ di più. Comunque degustibus.

  14. Morena, a me piace tantissimo il tuo lavoro e in questo caso sei stata divertente, spiritosa e originale. Ti parlo da illustratrice sorpresa, non avrei mai interpretato questo tema così e te lo dico in senso positivo, appunto sorpreso. 🙂
    Non dar retta a Nicola T., non perché le critiche non debbano essere accettate, ma in questo caso non si tratta nemmeno di una critica, ma di parole buttare al vento, perché i temi sono soggetti ad interpretazioni e non c’è nulla di più scontato. Tu l’hai interpretato a modo tuo, questo non significa andare fuori tema. Oltretutto il titolo è lungo e credo si possa giocare bene interpretando anche solo una piccola parola e non per forza la frase per intero. L’arte, in ogni sua forma, è libertà. 🙂
    Ciao e in bocca a lupo 😉

  15. Bellissimo lavoro, purtroppo la gente sa solo “criticare” (se così lo si puo definire!), brutta cosa l’invidia…! 🙂

  16. Trovo che la tua illustrazione sia assolutamente in linea con il tema ed originale, lo sguardo del cagnolino è troppo azzeccato, si vede che è un soggetto a te familiare… BRAVA, come sempre.
    ^_^

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *