Vuoi iscriverti alla newsletter e rimanere aggiornato sul concorso?

Über-Ich

Tecnica: tradizionale e digitale

C’è qualcosa di Super dentro ognuno di noi, delle doti, delle capacità, dei talenti. Qualcosa che se sviluppato può rendere Super la nostra esistenza.
Ma sotto a strati e strati di coscienza che ci porta ad essere consapevoli di ciò e di chi siamo c’è qualcos’altro di ulteriore che domina primordialmente tutto questo il “Uber-Ich” O Super io.
Il padre della psicoanalisi Sigmund Freud lo descrive così : – é una sorta di censore che giudica gli atti e i desideri dell’uomo-.
Nella mia illustrazione ho voluto rappresentare le tre dimensioni che costituiscono la personalità umana (Io, Super Io, Es) estremizzandole.
Io, la parte cosciente con testa d’asino: la seria stupidità in cui l’essere umano è caduto nella società.
Es,la parte inconscia con testa di maiale: la completa estraneità verso l’Io lo porta all’egoistica ricerca del piacere.
Super io, una donna dalle fattezze completamente umane che domina e controlla le altre due dimensioni rimanendo a loro pari ma senza lasciar mai la presa.
La concretezza dei corpi fa contrasto con uno sfondo geometrico astratto, per rendere l’idea della psiche allontanandosi così dal mondo reale.

Andrea Rosy Sperandeo
Andrea Rosy Sperandeo
Articoli: 1

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *